Progetto Euploos

Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi

Scheda Inventario "15982 F"

Apri Immagini Opera
Scheda aggiornata al 23-11-2021
Opera 15982 F
  • inv. 15982 F
  • Bertani Giovanni Battista (1516/ 1576)
  • attribuito
  • Bacco trasforma in delfini i pirati tirreni
  • Tecnica e materia: penna e inchiostro, pennello e inchiostro diluito, tracce di biacca (carbonato basico di piombo), quadrettatura a pietra nera su carta
  • Misure: 187 x 151 mm
  • Stemmi, emblemi, marchi: timbro a inchiostro di collezione: Reale Galleria degli Uffizi (Lugt 930) sul recto in basso a destra

Iscrizioni

  • S. Béguin: "Ippolito Andreasi", sul montaggio
  • K. Oberhuber: "scuola di Mantova, Giovan Battista Bertani o Ippolito Andreasi Romano", sul montaggio

Notizie storiche e critiche

La prima menzione del foglio negli inventari storici della collezione degli Uffizi risale a Giuseppe Pelli Bencivenni (1784, BU, ms. 463/ 3.3; cfr. Petrioli Tofani 2014), che lo descrive insieme all'attuale inv. 15983 F link tra quelli di “Autori incogniti”. Pasquale Nerino Ferri (scheda storica) assegnò il disegno in esame a Francesco Salviati (?), attribuzione in seguito non più modificata nel catalogo interno, come è avvenuto anche nel caso dell'inv. 15983 F, simile sia nelle misure, che nello stile, che per l'iconografia (analogo è anche il montaggio settecentesco). Giovanni Agosti (1998) ha ipotizzato che entrambi gli esemplari costituissero una raffigurazione dell’episodio dei ‘Pirati trasformati in delfini per non avere voluto trasportare Bacco a Nasso’. Piera Tordella (1998), invece, ha proposto una ‘lectio difficilior’ per l’inv. 15982 F, scorgendovi la rappresentazione del mito di ‘Glauco trasformato in tritone’. La studiosa, inoltre, ha assegnato i fogli a Giovanni Battista Bertani, riconoscendone la probabile funzione preparatoria per due scene oggi perdute in uno spazio angolare della decorazione della Camera di Bacco nell’appartamento dell’Estivale (o Rustica) in Palazzo Ducale a Mantova . Come segnalato da Petrioli Tofani (2014), sul verso del controfondo sono presenti varie indicazioni attributive: “Seguace di Giulio Romano, forse Ippolito Andreasi?” (J. Gere), “Scuola di Mantova, Bertani o Andreasi” (K. Oberhuber), “Andreasi” (S. Beguin). In considerazione delle affinità stilistiche con gli esemplari invv. 15985 F e 15986 F, attribuiti a Bertani, nel settembre 2015 i due fogli invv. 15982 F e 15983 F sono stati riclassificati da "Francesco Salviati (?)" a "Giovan Battista Bertani, attribuito". (R. Sassi 2015).

Mostre

  • Mantova 2002
    Morselli R., Gonzaga. La Celeste Galleria, catalogo mostra Mantova, Galleria Civica di Palazzo Te 2002, Milano 2002, p. 585 n. 201.2, fig. 201.2 (scheda a cura di Berzaghi R.)

Bibliografia

  • Pelli Bencivenni G. 1784 (BU, ms. 463/ 3.3)
    Pelli Bencivenni G., Indice di CXXII volumi di Disegni della R. Galleria. Parte II. Sono un seguito dei Volumi descritti nella P.ma Parte, di Disegni per lo più acquistati da S. A. R. e questi disegni devono essere richiamati nell'indice Alfabetico che compone d.a prima Parte. La quale va dal N. I al n. CVI dei vol. della raccolta/ meno i n. 83, 84 e 105 duplicato, 1784 (BU, ms. 463/ 3.3), c. 192 nn. 4, 6
  • Cheney Hofmeister I. 1980 [1963], Ph. D. New York University 1963
    Cheney Hofmeister I., Francesco Salviati (1510 - 1563), Ann Arbor., Mich., 1980 [1963], Ph. D. New York University 1963, , p. 576
  • Di Giampaolo M. 1984
    Di Giampaolo M., I disegni lombardi e genovesi del Cinquecento, Treviso, Libreria editriceCanova, 1980. I disegni lombardi (recensione), in Prospettiva, 37, 1984, p. 83 n. 21
  • Agosti G. 1998
    Agosti G., Qualcosa su e di e intorno a Giulio Romano, in Prospettiva, 91-92, 1998, p. 185 nota 55
  • Tordella P. G. 1998
    Tordella P. G., Giovan Battista Bertani. Miti classici e rivisitazioni giuliesche in disegni per committenze ducali mantovane, in Mitteilungen des Kunsthistorischen Institut in Florenz, XLIL, 2/3, 1998, pp. 313-326
  • Berzaghi R. 2011
    Berzaghi R., Disegni di Giovan Battista Bertani quattro inediti e un primo catalogo, in Ferrari D./ Marinelli S., Scritti per Chiara Tellini Perina, Mantova ,2011, p. 143 n. 31
  • Petrioli Tofani A. 2014
    Petrioli Tofani A., L'inventario settecentesco dei disegni degli Uffizi di Giuseppe Pelli Bencivenni. Trascrizione e commento, Firenze, 2014, v. III p. 1257
Torna in alto