Progetto Euploos

Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi

Scheda Catalogo "1747 F r."

Apri Immagini Opera
Scheda aggiornata al 12-09-2022
Opera 1747 F r. RECTO
  • inv. 1747 F r.
  • Sacchis Giovanni Antonio de' detto il Pordenone (1483-1484/ 1539)
  • Studio di figura maschile
  • Tecnica e materia: pietra rossa su carta
  • Misure: 274 x 192 mm
  • Stemmi, emblemi, marchi:
    timbro a secco di collezione: Apollonio Bassetti (Lugt 2712) sul recto in basso vicino al centro
    timbro a inchiostro di collezione: Reale Galleria degli Uffizi (Lugt 930) in basso a destra

Iscrizioni

  • autore ignoto ottocentesco (?): "11", a matita nera sul recto in basso a destra

Notizie storiche e critiche

A partire da Hadeln (1925) questa figura a pietra rossa, con il volto e le braccia protesi al cielo, è stata messa in rapporto con la perduta ‘Trasfigurazione’ affrescata dal Pordenone tra il 1528 e il 1529 nella chiesa veneziana di San Rocco, di cui ci resta una probabile derivazione nella ‘Resurrezione di Cristo’ dipinta dall’allievo, Pomponio Amalteo, per il Duomo di Oderzio . Nel disegno, con un segno veloce e sintetico della pietra, l’artista friulano restituisce appieno il rapimento estatico del personaggio e il suo incedere verso il piano dello spettatore. La tensione emotiva è, inoltre, evidenziata da intensi effetti di luce, ottenuti attraverso l’uso a risparmio della carta bianca; caratteristica che lo accomuna ad altre prove grafiche eseguite con tale “medium” tra cui lo ‘Studio di cavaliere’ al musée du Louvre (inv. 5671 r. link). Lo scorcio del volto come l’espressione appaiono simili a quelli esaminati in uno studio di testa sempre conservato alle Gallerie degli Uffizi (inv. 1740 F) ; quest’ultimo è stato spesso ricondotto dalla critica alla progettazione della pala di ‘San Pietro martire’ (1526-1528), a noi nota attraverso un bozzetto finito (Firenze, Gallerie degli Uffizi, Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, inv. 725 E, link) e uno studio compositivo (Los Angeles, The J. Paul Getty Museum, inv. 87GB9) : l’angolazione e la rotazione del viso risultano, infatti, sovrapponibili . Analogie si rintracciano, infine, con l’apostolo sulla sinistra nella ‘Trasfigurazione’ (1515-1516) ideata per la chiesa di San Salvatore a Collalto e attualmente conservata alla Pinacoteca di Brera di Milano . È possibile che, partendo da questa invenzione giovanile, il Pordenone abbia riformulato il dettaglio del volto nel foglio in esame, databile – per motivi stilistici – alla seconda metà degli anni Venti del sedicesimo secolo . Se la sua connessione al ‘Martirio’ appare indubbia, è altrettanto possibile che esso sia stato utilizzato come modello anche per la figura di Cristo nella ‘Trasfigurazione’ oggi perduta. Per quanto riguarda la vicenda collezionistica dei due fogli fiorentini (invv. 1747 F r. e inv. 1740 F), su entrambi è presente il timbro a secco con lo stemma mediceo sormontato da una corona granducale (Lugt 2712) che attesta la loro provenienza dalla raccolta del canonico Apollonio Bassetti, confluita nel 1699 nelle collezioni medicee . Conservati sciolti per quasi un secolo, essi furono aggiunti da Giuseppe Pelli Bencivenni nel volume denominato Universale XII, proveniente dalla raccolta seicentesca del cardinale Leopoldo de’ Medici. Oltre a tali informazioni, registrate nell’’Inventario Generale’ del 1784 , Pelli Bencivenni ne fornì un’accurata descrizione nel ‘Catalogo dei disegni’ ([1775 – 1793], GDSU ms. 102), dove essi risultano rispettivamente menzionati al numero uno del tomo Universale (‘una figura in camicia, Schizzo a matita rossa’ per l’inv. 1747 F r.) e al tre (‘Testa in scorcio, a matita rossa su carta turchina’). (Aliventi R., 2020)

Mostre

  • Firenze 1914
    Ferri P. N./ Gamba C./ Loeser C., Mostra di disegni e di stampe di scuola veneziana dei secoli XV e XVI, catalogo mostra Firenze, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi 1914, Bergamo 1914, n. 82
  • Udine 1939
    Molajoli B., Mostra del Pordenone e della Pittura Friulana del Rinascimento, catalogo mostra Udine, bibliografia specifica 1939, Udine 1939, n. XII (disegni)
  • Firenze 1976
    Rearick W. R., Tiziano e il disegno veneziano del suo tempo, catalogo mostra Firenze, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi 1976, Firenze 1976, pp. 134-135 n. 93, fig. 74 (scheda a cura di Rearick W. R.)
  • Pordenone 1984
    Furlan C., Il Pordenone, catalogo mostra Pordenone, Ex-chiesa di San Francesco 1984, Milano 1984, pp. 202-204 n. 4.12 (scheda a cura di Cohen C. E.)

Bibliografia

  • Elenco Bassetti 1699 (ASFi, Guard. Med. 1026, cc. 156-167)
    Elenco Bassetti, Da S.A.S. l'appresso robe consegnateci da Lorenzo Gualtieri quale disse essere pervenute dall'eredità del già signor canonico Apollonio Bassetti, 1699 (ASFi, Guard. Med. 1026, cc. 156-167), c. 165 v.
  • Pelli Bencivenni G. [1775 - 1793] (GDSU, ms. 102)
    Pelli Bencivenni G., Catalogo dei disegni, [1775 - 1793] (GDSU, ms. 102), v. III ("Pordenone, Gio: Licinio") v. Universale XII n. 1
  • Gamba G. 1909
    Gamba G., A proposito di alcuni disegni del Louvre, in Rassegna d'Arte, , 1909, p. 38
  • Hadeln D. von 1925
    Hadeln D. von, Venezianische Zeichnungen der Hochrenaissance, Berlin, 1925, p. 36, fig. 42
  • Schwarzweller K. 1937
    Schwarzweller K., Giovanni Antonio da Pordenone, Lübeck, 1937, p. 88
  • Fiocco G. 1939
    Fiocco G., Giovanni Antonio Pordenone, Udine, 1939, pp. 104, 154
  • Tietze H./ Tietze Conrat E. 1944
    Tietze H./ Tietze Conrat E., The Drawings of the Venetian Painters in the 15th and 16th centuries, New York, 1944, p. 237n. 1317
  • Cohen C. E. 1972
    Cohen C. E., Pordenone’s Saint Roch and Magdalene , in Record of the Art Museum Princeton University, XXXI, 1, 1972, p. 12
  • Cohen C. E. 1980
    Cohen C. E., The drawings of Giovanni Antonio da Pordenone, Firenze, 1980, pp. 48, 79
  • Furlan C. 1988
    Furlan C., Il Pordenone, Milano, 1988, p. 260
  • Petrioli Tofani A. 2005
    Petrioli Tofani A., Inventario. Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. Disegni di figura 2, Firenze, 2005, p. 337, ripr. a p. 337
  • Petrioli Tofani A. 2020
    Petrioli Tofani A., La collezione di Apollonio Bassetti al Gabinetto Disegni degli Uffizi, in Imagines. Il Magazine delle Gallerie degli Uffizi, 3, 2020, p. 66
Torna in alto