Progetto Euploos

Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi

Scheda Inventario "786 E r."

Apri Immagini Opera
Scheda aggiornata al 09-04-2020
Opera 786 E r. RECTO
  • inv. 786 E r.
  • Carracci Annibale (1560/ 1609)
  • attribuzione tradizionale
  • Tre donne e un bambino all'interno di un'abitazione
  • Tecnica e materia: pietra rossa, pennello e inchiostro diluito su carta
  • Misure: 211 x 185 mm
  • Stemmi, emblemi, marchi: timbro a inchiostro: Reale Galleria degli Uffizi (Lugt 930) in basso a destra

Iscrizioni

  • autore ignoto seicentesco: "Fra Bas.no [...] [barrata con due tratti di penna]", a penna in basso a destra
  • autore ignoto di epoca antica: "Lodovico Carracci", a penna in basso a destra
  • autore ignoto ottocentesco: "118", a matita in basso a sinistra

Notizie storiche e critiche

Il foglio, tradizionalmente assegnato ad Annibale Carracci negli antichi inventari degli Uffizi , fu trasferito a Ludovico Carracci da Pasquale Nerino Ferri (scheda storica) in base all’iscrizione antica sul recto . In realtà nessun elemento stilistico o particolare figurativo del recto consente di legare in modo convincente questo disegno al nome del più anziano dei cugini bolognesi. Del resto anche il confronto suggerito da Mary Vaccaro tramite iscrizione sul montaggio con il foglio inv. 1555 O degli Uffizi link , pubblicato da Catherine Johnston come opera di Ludovico per le cariatidi degli affreschi di S. Michele in Bosco , pur presentando affinità sul piano tecnico, non apporta elementi che possano realmente fare luce sulla paternità dello studio in esame, in quanto troppo generico. D’altro canto, Catherine Loisel (2000), notando la relazione delle due teste di cani raffigurate sul verso con quelle ai piedi di ‘Plutone’ negli affreschi della Sala di Giasone in Palazzo Fava, conclude che “Il carattere immediato e naturale del disegno depone a favore d’Annibale [qui l'autrice fa riferimento esclusivamente al verso], ma gli elementi di confronto in quest’ambito sono piuttosto rari.”. Tuttavia l’attribuzione ad Annibale è impedita innanzitutto dalla qualità non eccelsa del disegno a cui allude Loisel, privo dell’energia che solitamente caratterizza il ductus dell’artista bolognese, anche nei suoi studi più corsivi. In realtà vi si può più ragionevolmente scorgere una rielaborazione piuttosto libera del motivo tratto dagli affreschi carracceschi, come evidenziano alcune differenze nella posizione dei musi dei due animali. Nel giugno 2019, in considerazione dell’attribuzione attestata dall’inventario settecentesco degli Uffizi di cui si è detto (Pelli Bencivenni, 1775-1793, GDSU, ms. 102), il foglio è stato trasferito da Ludovico Carracci ad Annibale Carracci, attribuzione tradizionale.

Bibliografia

  • Pelli Bencivenni G. [1775 - 1793] (GDSU, ms. 102)
    Pelli Bencivenni G., Catalogo dei disegni, [1775 - 1793] (GDSU, ms. 102), v. I "Carracci Annibale, Bolognese" v. dei Piccoli n. 22
  • Ferri P. N. 1881
    Ferri P. N., Catalogo dei disegni esposti al pubblico nel corridoio del Ponte Vecchio nella R. Galleria degli Uffizi con l'indice dei nomi degli Artefici, Firenze, 1881, p. 45
  • Ferri P. N. 1890
    Ferri P. N., Catalogo riassuntivo della Raccolta di disegni antichi e moderni posseduta dalla R. Galleria degli Uffizi compilato ora per la prima volta dal conservatore Pasquale Nerino Ferri, Roma, 1890, p. 289
  • Ferri P. N. 1895-1901 (GDSU, coll. n. 72)
    Ferri P. N., Catalogo dei disegni cartoni e bozzetti esposti al pubblico nella R. Galleria degli Uffizi ed in altri Musei di Firenze compilato da Pasquale Nerino Ferri ispettore preposto al Gabinetto dei disegni e delle stampe nella detta Galleria, 1895-1901 (GDSU, coll. n. 72), c. 138 r. cornice 471
  • Petrioli Tofani A. 1986
    Petrioli Tofani A., Inventario. Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. Disegni esposti 1, Firenze, 1986, pp. 341-342, ripr. a p. 342
  • Loisel C. 2000
    Loisel C., Il disegno: uno strumento privilegiato per i Carracci, in Loisel C., Gli affreschi dei Carracci. Studi e disegni preparatori, catalogo mostra Bologna, Palazzo Magnani 2000, Bologna 2000, p. 57
  • Petrioli Tofani A. 2014
    Petrioli Tofani A., L'inventario settecentesco dei disegni degli Uffizi di Giuseppe Pelli Bencivenni. Trascrizione e commento, Firenze, 2014, v. I p. 234 n. 22
Torna in alto